Professioni Sanitarie nelle università private

Studiare Professioni Sanitarie nelle università private

Quali sono, come e dove studiare Professioni Sanitarie nelle università private

Attualmente, in Italia, studiare Professioni Sanitarie nelle università private è possibile nelle seguenti università:

I corsi di laurea in Professioni Sanitarie hanno una varietà didattica molto articolata, la più richiesta in senso assoluto è fisioterapia, a seguire logopedia, ostetricia, igiene dentale e molte altre. Il test di ammissione per tali lauree triennali si svolge a settembre per le università statali. Le università private anticipano il concorso nel periodo primaverile, ossia prima della conclusione degli esami di maturità. Lo studente può aspirare ad entrare ad uno dei corsi di laurea nell’università statale, oppure ambire a studiare Professioni Sanitarie nelle università private.

Le regole del concorso e il programma di studio

La diversità tra i due concorsi non risiede nella differenza di programma di studio, bensì dalle regole e dalle tempistiche che sono differenti. A conclusione, bisogna leggere con estrema attenzione il bando di riferimento del concorso che vogliamo preparare, per seguire le formalità in modo attento e preciso.

Dove studiare secondo CENSIS

Analizziamo che cosa viene menzionato dal Censis in merito a tale questione. Una breve premessa è necessaria, il Censis è Il Centro Studi Investimenti Sociali, che elabora e studia da anni la qualità formativa delle università italiane, statali e quelle private. Nella sua esamina prende in considerazione diversi fattori, di seguito potete consultare l’elenco:

POSIZIONE ATENEO PROGRESSIONE DI CARRIERA RAPORTI INTERNAZIONALI PUNTEGGIO GENERALE
1 Milano San Raffaele 108,0 82,0 95,0
2 Milano Cattolica 109,0 79,0 94,0
3 Roma Biomedico 101,0 72,0 86,5
Compila il form per avere maggiori informazioni