Numero chiuso in Europa

Numero chiuso in Europa

L’organizzazione del numero chiuso in Europa

In Italia i corsi di laurea a numero chiuso sono regolati dalla legge del 2 agosto 1999, n.264. Per iscriversi a Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria, Medicina Veterinaria e ai corsi delle Professioni Sanitarie si deve superare una prova con domande a risposta multipla. Per avere maggiore chiarezza sull’argomento è interessante capire se il numero in Europa esiste solo in Italia o anche in altre università europee.

Germania

In Germania i Corsi di Laurea a numero chiuso sono Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Farmacia. L’ammissione ai corsi sopracitati è gestita da Stiftung für Hochschulzulassung e i posti disponibili sono gestiti a livello nazionale.
Nello stato tedesco gli atenei aprono le porte a circa 11.000 matricole di cui 1700 sono stranieri provenienti da vari paesi del mondo. I prerequisiti principali per l’ammissione sono:

  • Ottimo voto di maturità
  • Conoscenza della lingua tedesca livello C1

La conoscenza della lingua è richiesta perché i corsi vengono erogati solo in tedesco.
La distribuzione dei posti è così assegnato:

  • 20% agli studenti con il migliore voto di maturità
  • 20% agli studenti rimasti in lista di attesa (wartezeit)
  • 60% in base ai criteri stabiliti da diversi atenei che possono essere voto di maturità, voto e preparazione in determinate discipline, esperienze professionali e il superamento del TMS.

Il TMS (Test für medizinische Studiengänge), o meglio test di ammissione a medicina, se superato porta punti a favore per il candidato durante la selezione e può essere sostenuto sostenere soltanto una volta.
In Germania se non si riesce a superare la selezione i candidati si possono inserire nella cosiddetta lista d’attesa (wartezeit), che però può durare anche più di tre anni. È assolutamente vietato iscriversi ad altre Università o ad altri corsi di Laurea. Per evitare di perdere il tempo possono intraprendere una formazione professionale nelle cosiddette Professioni Sanitarie.

Francia

In Francia, il numero chiuso è regolato dalla legge 2009-833, entrato in vigore nell’anno accademico 2010-2011.
La legge stabilisce che, per i corsi di Laurea in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Farmacia e Ostetricia, il primo anno, detto anche PACES (La première année commune aux études de santé), è aperto a tutti gli studenti.
Per iscriversi al secondo anno gli allievi devono affrontare un concorso che può essere svolto al massimo per 2 volte. La prima parte del concorso si svolge alla fine del primo semestre (dicembre-gennaio), mentre la seconda verso la fine del secondo semestre (maggio).
Le materie, che sono oggetto del concorso, sono quelle studiate durante il primo anno accademico:

  • Chimica
  • Biologia
  • Embriologia
  • Istologia
  • Anatomia
  • Farmacologia
  • Scienze Sociali

La possibilità per i candidati, che non hanno avuto successo, di ripetere il concorso può avvenire solo una volta dopo il primo fallimento.
La percentuale degli studenti che passano il concorso la prima volta è tra il 15-20%. Per aumentare la possibilità di superare la selezione, gli studenti seguono diverse materie oggetto d’esame aumentando il loro carico di lavoro durante il primo anno e inoltre incrementando le possibilità di iscriversi a uno dei corsi di Laurea sopracitati.
Di solito gli studenti che non sono sicuri rispetto a dove vogliono iscriversi optano per la scelta sopra indicata, così fanno diversi concorsi. Il PACES è un concorso molto selettivo e per affrontarlo gli studenti devono acquisire molte informazioni e parecchi concetti. Capita spesso che le ore di lezione svolte durante i corsi all’Università non siano sufficienti per avere le nozioni base così gli studenti seguono corsi in scuole specializzate.
Prima di ritentare il concorso per la seconda volta gli studenti, che si sono classificati negli ultimi posti della graduatoria per via del loro punteggio sono reindirizzati caldamente verso altri corsi di laurea, come Biologia. Se non si supera neanche la seconda volta, non si ha più diritto di sostenere il concorso.

Austria

In Austria per iscriversi ai Corsi di Laurea in Medicina e Odontoiatria è previsto il numero chiuso, entrato in vigore nel 2006.
Il numero chiuso in Austria è attivo nei Corsi di Laurea in Medicina nelle università più importanti di Vienna, Graz, Innsbruck e Linz. Le iscrizioni per sostenere la prova si svolgono di solito in primavera, mentre il test i primi giorni di luglio. Il requisito fondamentale per affrontare la prova è la conoscenza ottimale della lingua tedesca, visto che l’erogazione dei corsi avviene solo in tedesco.
La prova è composta da quattro parti che consistono in:

  • Chimica
  • Biologia
  • Fisica
  • Matematica
  • Comprensione dei brani
  • Ragionamento logico
  • Argomenti di carattere sociale

I posti disponibili, nelle Università di Vienna, Graz, Innsbruck e Linz, sono 1416 circa per Medicina e 144 per Odontoiatria.

Finlandia

Il numero chiuso è attivo anche in Finlandia per chi vuole iscriversi a Medicina, Odontoiatria e Veterinaria. Per accedere ai suddetti corsi di laurea nelle università finlandesi il candidato, tramite una certificazione, deve dimostrare di avere una ottima conoscenza della lingua finlandese, visto che i corsi sono erogati solo in lingua ufficiale.
Inoltre tutti gli studenti devono superare un test di ammissione per iscriversi ai corsi di Medicina e Odontoiatria. La selezione si svolge, di solito, in primavera e la prova d’esame è scritta in lingua finlandese.
Gli argomenti del concorso consistono in domande nelle materie di:

  • Fisica
  • Matematica
  • Chimica
  • Biologia

Solo l’università di Helsinki offre la possibilità di svolgere il test di ammissione anche in lingua svedese. L’esame di ammissione a Medicina e Odontoiatria è organizzata in modo autonomo da ciascuna università.

Altri paesi con il numero chiuso in Europa

Il numero chiuso in Europa è applicato in quasi tutte le università dell’Unione. Oltre ai paesi sopracitati l’accesso limitato ai Corsi di Laurea in Medicina, Odontoiatria e Veterinaria è applicato anche in Gran Bretagna, Irlanda, Belgio e Svezia.

Compila il form per avere maggiori informazioni


  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.